Torna alle notizie

Se il Garante di un Mutuo muore la Garanzia va in eredità?

Buongiorno, sono a chiedere un consiglio: è deceduta a novembre 2013 mia suocera.
Anni fa, aveva fatto da garante insieme a mio suocero sul mutuo prima casa del figlio.
Ad oggi mio cognato è molto in arretrato con i pagamenti e la banca ci dice che la garanzia della quota della madre defunta ricade sugli eredi ossia mia moglie.

E’ corretto quanto richiesto dalla Banca o possiamo fare qualcosa per evitare questo debito? Grazie, Andrea

Buonasera signor Andrea, se i suoceri sono cointestatari dell’immobile con il figlio e cointestatari del Mutuo alla sua morte gli eredi ereditano oltre i crediti anche i debiti.

Se invece la suocera era solo Garante del Mutuo assieme al marito e l’immobile è intestato solo al figlio, alla sua morte il debito grava unicamente sul figlio in quanto unico intestatario dell’immobile e sul suocero in vita come garante.

La garanzia non è ereditabile.

Se la Banca insiste nella pretesa denunci la cosa ad ABF (Arbitro Bancario Finanziario) e ad ABI (Associazione Banche Italiane).

Chiaramente se la questione dovesse trasformarsi in una causa legale ha bisogno di un avvocato specialista del settore e in questo caso le consiglio di sentire una Associazione dei Consumatori. Ma vedrà che la cosa si risolverà velocissimamente.

MutuiA

Leggi di più

130 comments on “Se il Garante di un Mutuo muore la Garanzia va in eredità?

  • buongiorno vorrei un consiglio.mio fratello ha preso un mutuo con garante mia madre che nel frattempo e deceduta,se mio fratello nn paga piu il mutuo,la banca puo richiedere il debito ai fratelli..grazie

    Reply
    • Prestitia says:

      Buongiorno Toni,
      se la mamma era solo garante e non intestataria della casa voi non sarete chiamati in causa dalla banca, non si ereditano le garanzie, ma crediti e debiti.
      Nel caso contrario invece se ereditate parte della casa sulla quale è costituito il Mutuo allora si dovrete pagare o il residuo del mutuo oppure la quota parte della rata.

      Saluti, Renzo

      Reply
    • Buonasera vorrei fare una surroga del mutuo di casa,ma chi mi ha fatto da garante 11 anni fa oggi e iscritto al criff,puo essere un problema?
      io non ho problemi

      Reply
    • Prestitia says:

      Buon giorno signor Giovanni,
      se suo padre era solo garante del prestito è sufficiente che dia comunicazione formale della morte.

      Per le condizioni contrattuali non cambia nulla.

      Saluti, Renzo

      Reply
    • Salve mia madre comprato casa intestandola a mia sorella e ha messo come garante la propria casa intestata a mia sorella la nuova casa e il mutuo garante i miei genitori posso fare qualcosa ?

      Reply
  • Buongiorno,
    mia moglie è intestataria di un mutuo, fideiussori suocero e suocera. Qualche anno fa mia suocera è deceduta ma non è stato fatto nulla per modificare la mutata situazione ( nel mutuo risulta, in poche parole, ancora fideiussore la suocera deceduta).
    Adesso vorremmo fare la surroga del mutuo residuo presso un’altra banca, ma senza la rettifica dei fideiussori ritengo che ciò non si possa fare. Come si deve procedere? e inoltre, posso subentrare io, marito, come fideiussore in costituzione di mio suocero? Grazie

    Reply
    • Stefano buongiorno,
      la surroga è l’occasione giusta per sistemare le cose.
      Che conta nel contratto è l’intestatario del Mutuo, i fideiussori sono garanti che in caso sua moglie non pagasse le rate del Mutuo si sostituirebbero a Lei.

      Ritengo che se lei ha un reddito dimostrabile e non ha segnalazioni in corso può sostituire nel contratto il suocero.
      E’ una sua valutazione e la scelta dipende anche da chi è l’intestatario della casa.

      Ne ha già parlato con la Banca? O la cosa è ancora in fase embrionale?

      Valuti lei il meglio da farsi, e nel caso fosse interessato ad una nostra valutazione, senza impegno per lei, la invito a compilare la richiesta su questa pagina: http://www.mutuia.it/mutuo-casa.
      Ciò permetterà ad un nostro consulente di risponderle al più presto e di darle tutte le informazioni di cui necessita e di cercare una soluzione adeguata alla sua richiesta finanziaria.

      Saluti,
      Lo Staff di MutuiA

      Reply
  • Buongiorno,
    ieri ho acquistato la mia abitazione che è intestata solo ed esclusivamente a me. Nell’atto di mutuo è intervenuta anche mia madre che ha prestato la fideiussione. Volevo sapere cosa succederà quando mia madre non ci sarà più? Purtroppo i rapporti con mio fratello non sono ottimi e quasi certamente in caso di morte di mia madre lui non mi rilascerà nessuna fideiussione. Rischio qualcosa per l’immobile. In fondo il mutuo richiesto è di appena 104.000,00 con un reddito mensile mio di euro 2.00,000. Naturalmente queste cose la banca si è ben guardata da dirmele. Grazie per l’informazione.

    Reply
    • Alessia buona sera,
      auguro a sua madre di vivere a lungo.
      In caso dovesse venire a mancare la fideiussione non si scioglierebbe automaticamente.
      Il debito si eredita e la Garanzia per Fideiussione concessa dalla Banca ha valore ereditario in quanto sono i beni del fideiussore a garantire la Banca per il mutuo concesso.

      Per prima cosa assicuri sua madre per il caso morte ed inabilità per la somma che ha in fideiussione della durata pari a 10 anni pari o fino all’età di 75 anni, età massima concedibile per la copertura assicurativa.

      Essendo poi che lei ha un ottimo stipendio per far fronte al Mutuo consideri la possibilità di rinegoziare il Mutuo al fine di eliminare la fideiussione e nel caso la sua Banca non accettasse si rivolga ad altro Istituto bancario, tra i quali, se lo ritenesse opportuno, il nostro partner bancario.

      Saluti,
      Lo Staff di MutuiA

      Reply
      • Buongiorno, mi madre non ha beni, se non una vecchia cantina, del valore irrisorio a metà con sua sorella. La sua unica possidenza è una pensione di circa 800,00 euro. La casa per la quale è stato acceso il mutuo è solo ed esclusivamente mia. Mio fratello a fronte della fideiussione concessa da mia madre può fare rivalsa sulla mia casa?
        Grazie per l’informazione.

        Reply
        • Alessia buon giorno,
          non mi dice l’età della mamma.

          Il fratello se sarà chiamato domani a far fronte alla fideiussione avrà titolo per chiederle un rimborso economico.

          Saluti,
          Lo Staff di MutuiA

          Reply
          • Grazie per la risposta mia madre ha 66 anni. Mi potete spiegare meglio in che modo mio fratello potrebbe chiedermi il rimborso. La casa è intestata esclusivamente a me e mia madre ha solo prestato fideiussione per il mutuo che viene regolarmente addebitato sul mio conto corrente dove affluisce il mio stipendio. Vorrei sapere a cosa posso andare in contro una volta che mia madre non ci sarà più. posso comunque chiedere tra qualche anno un nuovo mutuo togliendo mia madre come garante?

          • Alessia sua madre è assicurabile fino a 75 anni.
            Quindi ha a disposizione 9 anni di copertura di capitale che andrebbe a risolvere qualsiasi problema riguardante l’asse ereditario.
            Infatti il fratello ne avrebbe titolo nel caso in cui la mamma venisse a mancare improvvisamente.
            La fideiussione si eredita come un debito.

            Saluti,
            lo Staff di MutuiA

  • Salve 30 anni or sono mio padre e’ deceduto lasciando in eredità diversi debiti. Noi figli abbiamo rinunciato entro i termini. Ad oggi la banca si e’ presentata chiedendo di saldare il debito in questione, ma stavolta in nome di mia madre , anch essa defunta, in quanto garante e in comunione di beni.
    Volevo quindi chiederle, siccome mia madre e’ morta molto prima di mio padre, la banca può eseguire tale operazione e richiedere che venga saldato il debito ? Oppure visto che e’ deceduta prima del debitore a noi basta solo aver rinunciato ai debiti di mio padre ?
    Grazie

    Reply
    • Buon giorno Corrado,
      la questione che pone è legale.

      Alla morte della madre avete fatto regolare successione?
      E’ stata data formale comunicazione della morte della mamma alle Banche/Finanziarie in cui era coinvolta come Garante?
      Le garanzie si ereditano alla pari di un debito.

      Secondo il mio parere, se alla morte della madre è stata data comunicazione alle Banche/Finanziarie e le stesse non vi hanno comunicato nulla al riguardo, e ora avete rinunciato alla eredità del padre alla sua morte, non dovreste essere essere coinvolti nella Garanzia.

      Ma a tal proposito sarà bene parlare con un legale per avere parere in merito.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • Buongiorno,
    vorrei avere chiarimenti per la seguente situazione:
    nell’ottobre 2010 mio compagno era nudo proprietario al 50% con il fratello di due immobili che erano nella stessa visura catastale in quanto non erano ancora state fatte relative le divisioni. Il fratello ha preso un piccolo mutuo ipotecario, per ristrutturazione di € 40.800,00 e il mio compagno ha dovuto firmare in quanto comproprietario di tutto l’immobile. L’ usufrutto era dei loro genitori al 50%. Mio compagno e suo fratello avevano una procura generale per amministrare i beni anche dei genitori in quanto anziani e malati entrambi. Nel maggio 2012 è morto prematuramente il fratello lasciando due figli minorenni e dopo tre mesi la mamma. Quindi è andato il tutto in successione due volte ed i proprietari sono diventati i seguenti:
    mio compagno sempre per la sua metà di nuda proprietà, sua cognata, che si è accollata il mutuo, e i suoi due figli proprietari dell’altra metà per 1/3 ciascuno.
    Usufruttuario al 100% il babbo del mio compagno nonchè nonno dei nipoti.
    Quest’anno finalmente è stata fatta la divisione finale e adesso i due appartamenti sono uno del mio compagno e l’altro della cognata e dei nipoti. L’ usufrutto è stato tolto.
    Adesso arrivo al punto….siamo andati io e il mio compagno ad una finanziaria a chiedere un prestito e gli hanno detto che il mio compagno risulta garante del mutuo che aveva suo fratello e che adesso paga mia cognata. Lui non sapeva di essere stato messo come garante, anzi gli era stato detto che doveva firmare solo perchè comproprietario. Possibile che sia un errore? Dove posso verificare?
    Inoltre se il mio compagno è veramente garante nel caso lui venga a mancare va in eredità la garanzia in quanto anche lui ha due figli? Inoltre lui ha fatto testamento a mio favore per l’immobile dove abitiamo noi che è a lui intestato….erediterei anche io i debiti anche se non sono un erede legittimo ma da testamento ad in particolare e quindi anche questo debito? Posso io nel caso, far togliere questa garanzia?
    Specifico che ai sui figli verrà a breve lasciata la casa dove loro abitano con la mamma.
    Grazie mille per il chiarimento

    Reply
    • Simona buona sera,
      il mutuo intestato al fratello deceduto è garantito dal fratello in vita.
      La proprietà è andata in eredità alla sua morte alla moglie per il 50% e ai due figli per il rimanente 50%.

      La garanzia sul Mutuo firmata dal suo compagno rimane fino alla chiusura del mutuo o fino a che la Banca ne concede la cancellazione.
      Nel caso in cui la cognata non pagasse più le rate del Mutuo sarebbe tenuto a farlo il suo compagno.

      I debiti si ereditano così anche la garanzia e quindi se il suo compagno dovesse morire il debito ricadrebbe sui suoi eredi (Lei e i due figli).

      Saluti, Renzo

      Reply
  • Salve,io insieme al mio compagno abbiamo acquistato un auto,con un finanziamento che va direttamente sul mio conto corrente per 5anni,io non avendo reddito,lui fece da garante con busta paga,la macchina la intestammo a lui,che però ora è deceduto,e non è riuscito ad avere il divorzio,ora la macchina per eredità va alla moglie,io però non posso continuare a pagare le rate di una macchina che non è mia,posso sospendere la finanziaria?

    Reply
    • Lucia buon giorno,
      l’eredità è una cosa, la giustizia per questo caso è un’altra cosa.
      Lei dovrà incontrarsi con la signora che eredita l’auto, e non può pagare lei un bene che gode la signora.
      Bisognerà fare il passaggio di proprietà e o si intesti lei l’auto e quindi continua a pagare le rate, oppure l’auto la intesta la moglie del suo compagno compreso il contratto del prestito.

      Se lei sospende i versamenti sarà segnalata come cattivo pagatore.
      Deve comunque valutare quale soluzione le conviene di più.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • Buongiorno,
    mio padre ha prestato solo la fideiussione a mio fratello e sua moglie per l’acquisto della loro casa. In seguito venne a mancare mio padre e mio fratello si è separato. Oggi mio fratello, chiede a noi fratelli di compilare un documento di “richiesta di svincolo fideiussione” perchè noi figli abbiamo ereditato il debito da lui contratto (mio padre). E’ corretto, oppure mi devo rifiutare di compilare questo documento da consegnare alla banca?
    Grazie
    Saluti Walter

    Reply
    • Buongiorno Walter,
      suo fratello sta facendo la giusta cosa.
      Infatti con la morte del padre avete ereditato sia i crediti che i debiti accettando la successione.
      Quale pericolo si nasconde?, se suo fratello e la ex moglie non pagassero più il mutuo sareste chiamati voi a farlo.

      Quindi procedete con la richiesta e poi attendete la decisione della banca che vi auguro positivo.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • salve mi chiamo anna. mio padre deceduto 1 anno fa era garante di un mutuo ipotecario a favore di mia sorella . cosa succederebbe se mia sorella non pagasse le rate del mutuo? le spese ricadrebbero sugli eredi? io unica erede con mia sorella. grazie

    Reply
    • Anna buona sera,
      se avete fatto l’Atto di successione con la determinazione che voi due sorelle avete accettato l’eredità, con quell’Atto avete accettato debiti e crediti nonchè atti di responsabilità quale il Garante del Mutuo del padre deceduto.

      Pertanto se sua sorella non dovesse pagare le rate del Mutuo lei sarà tenuta a pagare al suo posto.

      Sarebbe stato bene che sua sorella avesse chiesto subito dopo la morte del padre atto liberatorio alla banca, cosa non più fattibile oggi in quanto l’Atto di successione è già stato sottoscritto.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • mi scusi di nuovo sono sempre anna,
    mio padre era solo garante dell’immobile del mutuo e non intestatario, unica intestataria mia sorella. (la successione l’abbiamo fatto per altri immobili a nome di mio padre) qualora mia sorella non pagasse devo pagare solo io o tutte e due come eredi? mi scusi e grazie per il chiarimento.

    Reply
    • Anna buongiorno,
      essere garanti di un debito significa che nel momento in cui l’intestatario del Mutuo non dovesse pagare subentra il Garante.

      Con l’atto di successione si eredita debiti e crediti e quindi anche ciò che il padre garantiva.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • Mia madre è morta 5 anni fa e oltre ad alcuni immobili mi ha lasciato una firma a garanzia ( non era l’unica garante )fatta a mio fratello per la sua attività, che era già fallita , la banca può perseguirmi ?

    Reply
    • Rita buongiorno,
      ritengo che per il fallimento non vi sia alcun rischio per il garante.
      Il fallimento è stato chiuso?
      Immagino di si e quindi lei non corre pericolo alcuno. Le banche si sarebbero fatte avanti prima della dichiarazione di fallimento.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • Buonasera, ho contratto un prestito/mutuo di 8 anni con garanzia per l’acquisto di un camion che è intestato a mia figlia. Abbiamo aperto un conto cointestato a me, mia figlia e il suo compagno e io ho dovuto portare in banca la busta paga. I genitori del compagno hanno fatto da garantire con i loro risparmi.
    Adesso il compagno l’ha lasciata e quindi abbiamo questo debito.
    I genitori del compagno hanno chiesto la voltura del mutuo a nome loro per poter avere il camion.
    Bisogna vedere se la banca accetterà la voltura.
    In caso non accettasse mi chiedono di mantenere il mutuo così è loro si impegnano a pagare le rate del mutuo. E mi chiedono di fare il passaggio di proprietà.
    Io non sono d’accordo di tenere il mutuo a nome nostro.
    Lui dice che se non paghiamo la banca si scala gli importi delle rate non pagate e io non ho conseguenze di nessun tipo.
    Voi cosa mi consigliate?

    Reply
    • Buongiorno Silvia,
      io non farei il passaggio di proprietà mantenendo l’intestazione del Prestito.
      E’ chiaro che in assenza di versamento dei signori lei sarà tenuta a pagare.

      Questo è il mio pensiero: se la Banca accetta di cambiare l’intestazione del Prestito il camion cambia padrone altrimenti no!

      Saluti, Renzo

      Reply
  • Buona sera
    mia madre ha fatto da garante a mio fratello per un mutuo insieme ad altre due persone ( suocera e cognata di mio fratello ) nel frattempo mia madre è morta e mio fratello ha fallito e non ha mai pagato il mutuo. Io ho pagato successione e ho accettato l’eredità ( due appartamenti )perché non sapevo niente , finchè non sono stata convocata dal tribunale che interviene nell’eredtà al posto di mio fratello.
    Ora la banca può perseguirmi per il mutuo o deve rifarsi sui garanti in vita ?

    Reply
    • Rita buona sera,
      la Banca che ha concesso il Mutuo si avvale delle garanzie avute all’atto notarile:La madre,la suocera e la cognata di suo fratello.
      Alla morte della madre lei avendo accettato l’eredità ha accettato crediti e debiti di sua madre.
      Per questo lei ora è la garante del Mutuo e dovrà risponderne assieme alle altre persone che hanno fatto da Garanti.

      La Banca inoltre ha un’altra opzione: pignorare la casa e metterla in vendita.
      In questo caso se il Mutuo sarà saldato completamente saranno liberati i garanti, ma se ciò non si realizzasse sarete chiamati a saldare la differenza.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • Buona sera,
    ho fatto di garante a mio figlio per un mutuo nel 2000, ora mi è arrivato dalla banca un rendiconto della situazione attuale, ma a mia insaputa ho visto che mio figlio ha comperato un’altra casa, passando la mia garanzia senza che io fossi avvisato di questo passaggio dalla banca. Ma questo è normale procedura? Io sono garante del primo mutuo oppure anche del secondo?
    Saluti Giorgio

    Reply
    • Buongiorno Giorgio,
      non non è possibile, i mutui si fanno solo dal notaio o anche presso un avvocato se la cifra è inferiore a 100.000 euro.
      E per prestare la propria garanzia il notaio deve verificare che la persona sia presente e che accetti la cosa sottoscrivendo l’Atto.

      Quindi verifichi presso la Banca cosa è accaduto, e lo faccia subito.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • Vorrei da voi un parere Se i figli hanno rinunciato al l’eredità di un genitore sono svincolati dalla fideussione che hanno fatto anni fa su un mutuo immobiliare?

    Reply
    • Mery buongiorno,
      la domanda non è chiara.
      Se la fideiussione era stata fatta dal padre rinunciando alla sua eredità non si eredita la fideiussione.
      Se invece la fideiussione era stata sottoscritta dai figli la morte e la rinuncia non hanno alcuna influenza.

      Unica soluzione è rappresentata da una eventuale copertura assicurativa del padre per il caso morte. Se così fosse tutto sarebbe sciolto e non avreste responsabilità di genere.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • Salve , mio suocero è deceduto 2 mesi fà ormai , è ieri le figlie e la moglie hanno fatto la rinuncia dell’eredità. Volevo sapere visto che mio suocero aveva una carta di credito intestata a lui , e un prestito di 7000€ insieme a mia suocera , ora mia suocera deve continuare a pagare tutto ciò… non c’è assicurazione sul finanziamento purtroppo . La banca ci ha detto che dobbiamo fare un’altro finanziamento dove la somma sarebbe il totale della carta e dei finanziamenti che avevano già .. tutto ciò perché la banca vuole recuperare questi soldi … e non perderli !!! Secondo me non si può fare , avendo fatto una rinuncia … grazie mille

    Reply
    • Buona sera Alexis,
      la banca sta giocando molto sporco.
      Sua suocera deve pagare i prestiti in cui è. cointestata.

      I prestiti che erano intestati solo a suo suocero avendo i legittimi eredi rifiutato l’eredità non si devono pagare assolutamente.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • Buonasera, tre mesi fa é morto mio suocero che era intestatario di due immobili e due terreni al 50% con la moglie. Facendo ordine tra le sue carte per cercare dei pagamenti, io e mio marito abbiamo scoperto per caso che mia suocera ( ancora in vita) è garante di una fideiussione di 250 mila euro a favore di mia cognata e suo marito. Mia suocera ha quasi 80 anni, com’è possibile che possa fare da garante? E che cosa potrebbe aver dato in garanzia? Prima dell’atto di successione sarebbe meglio mettere le carte in tavola e far togliere la fideiussione? Grazie

    Reply
    • Francy buona sera,
      la suocera è garante e se ha immobili intestati quelli sono dati in garanzia e alla sua morte voi erediterete crediti e debiti compreso quindi la garanzia da lei prestata.
      Togliere la garanzia?
      Bisognerà vedere se la Banca è consenziente. Dipende dalla Banca accettare o no, quindi vi consiglio di iniziare a parlarne con la cognata e con la Banca.

      Saluti, Renzo

      Reply
      • Grazie per la risposta, ho capito che siamo nei guai fino al collo. Forse l’unica soluzione è rinunciare a tutto. Visto che mia cognata non è nuova a questi scherzetti.

        Reply
        • Ultima domanda, come può essere che una banca accetti una donna così anziana come garante. Potrebbe aver messo come ulteriore garanzia una seconda ipoteca sulla casa in cui abita?

          Reply
          • Ah cara signora le banche non considerano l’età quando c’è da impossessarsi di qualcosa.
            Sono rigidi se devono dare non se devono togliere….
            Renzo

  • Buonasera, un anno fa è deceduta mia sorella, sono venuta a sapere solo adesso che aveva fatto da garante ad un prestito che aveva contratto mia mamma(adottiva) la quale trovandosi in difficoltà economiche Nn Sta rispettando. Mia mamma di intestato ha solo una pensione … Vorrei sapere se io rischio qualcosa essendo unico erede testamentario di mia sorella.

    Reply
    • Buon giorno Sofia,
      lei ha ereditato la garanzia e in caso di mancato pagamento delle rate del prestito lei sarà chiamata in causa.
      Se la mamma ha la pensione potrebbe fare la Cessione del Quinto e con quella saldare il prestito in cui lei è garante.

      Faccia delle verifiche e se vuole assistenza mi scriva a info@prestitia.it.

      Saluti, Renzo

      Reply
      • La banca non dovrebbe rifarsela direttamente con mia mia mamma? Chiameranno me X saldare il suo debito in quanto erede del garante?

        Reply
        • Sofia non si preoccupi che la Banca sa bene cosa fare: dapprima si rivarrà sulla madre e poi sugli eredi.
          La banca non rinuncia a ciò che le spetta per contratto.

          Saluti, Renzo

          Reply
  • Buonasera…vorrei chiarimenti riguardo alcuni dubbi.
    Ad aprile 2015 ho chiesto un mutuo regionale pari a 104 mila euro per acquistare la casa,intestata solo a me. Mio padre ha fatto da garante. Il mio dubbio è: se io dovessi morire si rifanno sul garante o il mutuo cessa,oppure se si rifanno sul garante possono a quel punto prendere gli immobili del garante?
    Altra domanda,esistono coperture assicurative che alla morte fanno si che il mutuo cessi?perche ho sentito parlare di copertura assicurativa in caso di morte,morte economica o invalidità.
    Grazie

    Reply
    • Paolo buon giorno,
      in genere chi si fa il mutuo per acquistare la casa aggiunge sempre la copertura assicurativa per il caso morte e/o inabilità permanente.
      serve per togliere responsabilità economiche agli eredi.
      Nel caso suo essendo scoperto è sufficiente stipulare una assicurazione sulla vita e per la inabilità in cui inserisce come primo beneficiario la Banca per la quota residuale alla data dell’eventuale evento.
      come secondo beneficiario indicherà le persone che lei desidera.

      Lo faccia subito e si toglie un pensiero.
      Saluti, Renzo

      Reply
      • Buonasera….non mi è chiaro la scelta del beneficiario. Cosa sognifica “primo beneficiario la banca”… si prende l’immobile?
        Essendo un mutuo regionale agevolato non è che ho dei vincoli particolari?
        Scusi lignoranza ma ho svariati dubbi in merito.

        Reply
        • Paolo scegliere il beneficiario non significa dare il diritto alla Banca di prendersi l’immobile, ma di destinare i soldi a saldo del debito nel caso si verifichi l’evento coperto da assicurazione.
          Non c’è nulla di tanto difficile.
          Ne parli con l’assicuratore.

          Saluti, Renzo

          Reply
  • Riccardo Manzo says:

    Buonasera,
    Mia suocera ha sottoscritto una “fedejussione omnibus” a garanzia di un affidamento bancario per uno dei 4 figli. Volevo chiederLe, preso atto che tale impegno ricade sugli eredi nel momento di accettazione della successione alla (spero lontana) morte di mia suocera, se i beni di mia suocera attualmente sono “svincolati” dalla fidejussione e quindi se possiamo pensare, per cautelarci, di procedere ad una donazione per evitare che ricadano in successione, e poter domani non accettarne l’ eredità che sarebbe solo costituita dall’ impegno di fidejussione.
    Se dovesse andare in eredità tutto il pacchetto, gli eredi saremmo coinvolti ognuno per ¼ della garanzia? ma tale impegno è limitato al solo patrimonio ereditato o anche al patrimonio proprio degli eredi ??
    In parole povere rischiamo solo quello che ereditiamo a copertura del debito o anche quello che già possediamo??
    Ultimo quesito, la fidejussione omnibus, copre solo gli affidi su un conto corrente, o potrebbe, in quanto omnibus , trovarsi a garantire movimenti su vari conto correnti?? Se mio cognato oltre al contocorrente personale avesse nella stessa banca un contocorrente cointestato con la compagna, la fideiussione copre tutti e due i conti correnti o solo il personale??

    Grazie anticipate per la risposta

    Riccardo

    Reply
  • buonasera
    siamo 8 fra fratelli e sorelle e 2 fratelli anno creato una azienda agricola.Tutti i terreni sono ipotegati da un mutuo superiore ai 500mila euro interamente coperto dal capitale che è superiore al doppio del muto, pochi giorni fa sono venuto a sapere che una mia sorella a fatto da garante con fideiussione con un terreno di sua propietà. O anche scoperto che sono 4 anni che non versano le rate x intero ma solo acconti, ora uno dei due fratelli è malato di tumore e la situazione è disperata.L’azienda è destinata a fallire cosa puo sucedere a mia sorella la banca prenderà anche il suo terreno,noi fratelli e nipoti ci ptremmo dividere i terreni e pagare il mutuo

    Reply
    • Marco buon giorno,
      il fideiussore o garante si è assunto la responsabilità di subentrare all’intestatario del Mutuo qualora costui non dovesse onorare il debito.

      Quindi la Banca avrà titolo per chiedere i soldi a sua sorella.
      Certo che se i nipoti e i fratelli intendono subentrare la banca ne sarà contentissima ne sia certo.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • Marco, una casa dove le rate del mutuo quinquennale fatte nel 1999 sono state pagate da mia mamma (76 anni) in quanto sfrattata con qualche risparmio per la quale mi sono preso l’ onere come figlio di avvallare al contrario di mia sorella di intestrami mutuo e casa. il conto aperto a suo tempo è stato cointestato tra me e mia mamma.
    Le chiedo, mi a sprella alla morte della mamma puop’ impugnare qualcosa? mi sembra che la mamma in vita puo’ decidere di fare dei suoi soldi quello che vuole, e questa erqa una necessità dove i figli avrebbero dovuto aiutarla ma l’ ho fatto solo io. Mia sorella vive già in una casa presa dai miei genitori(mia papà è morto nel 1992 io di quella casa non ne ho mai usufruito in quanto ci vive goustamente la mamma, mentre per la la casa di mia sorella che rientra nell’ asse ereditario sono disposto a cedergli le mie quote a decesso avvenuto.
    Posso stare tranquillo? Grazie

    Reply
    • Dario buona sera,
      la questione è molto delicata e andrebbe affrontata tra fratelli e trovato l’accordo lo si sottoscrive in modo che tutto sia compensato.

      Se invece non c’è accordo tra fratelli allora bisogna ricorrere ad un avvocato.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • Buongiorno, ho acceso un mutuo per l’acquisto di una casa 5 anni fa, intestata esclusivamente a me, e mio padre ha fatto da garante in atto.
    Essendo mancato da qualche mese, la garanzia si esaurisce con la sua scomparsa?
    Oppure subentrano gli eredi?
    Non sono stati messi immobile di Sua proprietà a garanzia

    Reply
  • Francesca says:

    Buonasera, un fratello ha fatto da garante ad un altro per la richiesta di un fido bancario. Entrambi sono deceduti (12 anni fa il garante e 4 l’intestatario del fido) La banca continua a chiedere agli eredi del garante di saldare il debito. Premetto che il soggetto in questione aveva altri debiti e per tale motivo un’altro istituto di credito ha proceduto al pignoramento di un immobile ( l’unico) . Gli eredi del debitore hanno rinunciato all’eredità.
    È possibile svincolare gli eredi del garante?

    Reply
  • gentilissimi,
    il mio compagno ha firmato la garanzia fidejussoria sull’immobile per cui ho chiesto mutuo con la mia banca, mutuo che durerà 15 anni.
    Premetto che io sono la sola proprietaria dell’immobile a me intestato (non co-intestato) per cui ho chiesto mutuo e io sono l’intestataria del mutuo per cui il mio compagno ha firmato solo come garante.

    Nel caso di decesso del mio compagno durante i 15 anni di erogazione i tale mutuo, cosa succederebbe?

    Inoltre, in caso di decesso del mio compagno in questi 15 anni di mutuo, i figli del mio compagno potrebbero avanzare diritti o ragioni su tale appartamento di cui sono solo io proprietaria?

    grazie molte

    Reply
    • Clotilde buona sera,
      la garanzia non da titolo di proprietà.
      In caso di decesso del suo compagno garante del Mutuo i figli erediterebbero dal padre solo la garanzia del Mutuo, non di certo la proprietà dell’immobile.
      Questo li farà arrabbiare moltissimo, ne sia certa.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • Salve Renzo,
    ho anche io un consiglio da chiederle. Negli anni ’80 mia Zia ha richiesto un prestito mettendo a garanzia dello stesso un’ipoteca sui 2 appartamenti di cui erano propretari lei e mio padre a 50%. Mio padre ha quindi figurato come garante. Oggi, dopo 20 anni dalla morte di mio padre, l’ipoteca risulta ancora alla conservatoria. Risaliti alla banca, non siamo riusciti a sapere se l’ipoteca era stata estinta poiché, ci dicono, che non siamo i diretti interessati. Purtroppo i rapporti con la zia non sono dei migliori. Allora mi chiedo quali sono i rischi per noi eredi e come fare per risolvere una situazione simile.
    Grazie in anticipo.

    Reply
    • Laura buona sera,
      la banca se vi siete presentati come legittimi eredi sta commettendo un reato.
      Ha l’obbligo di informarvi per la parte che competeva a vostro papà.

      Affrontate il direttore di quella filiale in modo energico e se non recede da quella assurda posizione e non vi mette a disposizione la situazione attuale aggiornata procedet per le vie legali ed informate del fatto la Banca d’Italia e l’ABI.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • buongiorno,
    volevo avere un’informazione.
    E’ chiaro il fatto che la fideiussione segue gli eredi, ma volevo sapere se và comunque indicata nella successione o non è necessario
    grazie

    Reply
    • Buona sera Patrizia,
      di norma in Atto di Successione si indica tutto ciò che riguarda il defunto e non solo ciò che è tangibile, ma pure eventuali garanzie.
      Va comunque ricordato che le fideiussioni/garanzie alle quali si deve far riferimento sono quelle rilasciate dal padre a favore di propri familiari ma anche di terzi.

      Buona sera, Renzo

      Reply
  • Buonasera, mio padre ha un azienda srl della quale io ho una piccola parte di quote (3%), l’anno passato è scomparso e la banca mi dice che le fideiussioni che lui aveva passano x legge in automatico e obbligatoriamente agli eredi è vero?sono obbligato a firmarle?posso rifiutarmi?posso firmare delle fideiussioni pro quota?grazie Andrea

    Reply
    • Andrea buona sera,
      la Srl ha un capitale sociale e a quello ci si deve riferire.

      Per altro meglio riferirsi ad uno studio legale.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • buonasera sono la sorella di marco che aveva inviato un messaggio 11/10 circa la fideiussione e garanzia ,venerdì è arrivata la lettera dalla banca in cui mi intimano di pagare tutto l’importo del mutuo,è da venerdì che sto male io non ho niente ho solo quei 8 ettari di terreno lasciatemi da mio padre e sono in garanzia. A desso cosa mi succede l’importo della fideiussione è di 550 mila vivo con due pensioni x un importo di 600 euro una è invalidità la casa è in comodato.Mi prenderanno il terreno e un po di pensione come farò a vivere,io non posso lavorare datemi qualche consiglio un legale non posso permetterlo sono disperata

    Reply
    • Buon giorno Romina,
      come ho già detto a Marco il fideiussore è il Garante e si assume la responsabilità di pagare allorquando il richiedente non dovesse pagare le rate secondo quanto previsto in contratto.
      La comunicazione della Banca che le è pervenuta è un obbligo a cui si devono attenere gli organi di quell’istituto.
      Se non è arrivata a mezzo raccomandata AR non ha alcun valore.
      Da ora in avanti dovreste iniziare la trattativa tra le due parti, voi come eredi e la banca per fare offerte che mirino poi a saldare il conto.
      La cosa si potrà chiudere con un accordo a saldo e stralcio che fissi cifra e date di pagamento.

      Per quanto attiene la sua pensione essendo minima non è pignorabile.
      E’ comunque doveroso da parte degli eredi sentire al proposito un legale.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • Salve, io ho acquistato casa con mio marito nel 2006 e i miei suoceri hanno fatto da garanti con il loro immobile, quindi un ulteriore garanzia oltre all’immobile che abbiamo acquistasto, purtroppo mia suocera è deceduta da qualche mese e noi vorremmo fare una surroga, e immagino che ora i fratelli di mio marito avendo ereditato anche loro parte dell’immobile dato in garanzia hanno ereditato anche l’ipoteca sul mio immobile, quindi devo chiedere a loro le firme per la surroga?
    o posso muovermi in altro modo visto che loro non vogliono rientrare come garanti, a dire il vero vorrebbero anche che fosse tolta l’ipoteca

    Reply
    • Buona sera Lory,
      come dar loro torto?

      Sarebbe bene che lei e suo marito affrontaste il problema con la banca che vi ha concesso il mutuo e/o in alternativa alla surroga del mutuo in essere chiedere la rinegoziazione ad altro istituto in cui sia prevista la garanzia dei due cointestatari dell’immobile: lei e suo marito.
      Avreste come onere aggiuntivo il costo del notaio, ma aumenterebbe notevolmente il rispetto dei fratelli del marito.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • Arianna Carnio says:

    Buongiorno,
    il fratello di mio marito è propetario di un immobile sul quale grava mutuo con garanzia di entrambi i genitori.
    Se dovessero mancare i genitori la garanzia passa ai figli per la quota ereditaria ? parlo di eredità di immobili liberi da garanzie.
    cioè mio marito e i fratelli se ereditano un terreno o immobile risponderanno x la garanzia sul mutuo del fratello ?

    Reply
    • Buona sera Arianna,
      se gli eredi accettano l’eredità dei propri genitori ereditano crediti e debiti e quindi diventano garanti del mutuo.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • Circa la trasmissibilità della garanzia di un fideiussore del solo mutuo ipotecario intestato ad altro soggetto, trovo discordanza fra i primi quesiti che escludono la trasmissibilità agli eredi ed i successivi altri quesiti che affermano il contrario.
    Vi prego di chiarire la questione.

    Reply
    • Il fideiussore è garante del prestito o del mutuo.
      Se muore gli eredi ereditano il suo impegno.
      Unica soluzione è non accettare l’eredità.

      Saluti. Renzo

      Reply
  • matteo monti says:

    Salve, la mia ragazza è titolare di un mutuo cointestato con il padre ma la proprietà è sua al 100%, in caso di decesso cosa succede a livello contrattuale? chi dovrà continuare nei pagamenti?
    grazie mille, Matteo

    Reply
    • Matteo buon giorno,
      i crediti così come i debiti si ereditano.
      Se ci sono fratelli meglio sollevarli passando il mutuo su sua moglie.

      Se il genitore è coperto da assicurazione per il caso morte ed inabilità invece non ha importanza alcuna e le cose si possono lasciare così, attenzione però all’età in quanto la copertura vale fino al compimento di 75 anni, a meno che vi siano espresse in contratto clausole diverse.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • Salve a tutti,
    Mio padre anni fa ha fatto da garante per un prestito(santander) al marito di mia sorella.. Adesso sono anni che non sono state pagate le rate e ogni tanto arriva una carta di banche sempre diverse che chiedono il saldo del debito a mio padre il quale, non avendo beni e avendo già il quinto della pensione per un prestito, diciamo che non rischia nulla… Ora vorrei capire se da qui a 100 anni che mio padre morirà questo debito sarà passato a me? Eventualmente quali precauzioni può prendere mio padre per non far ricadere il debito su di me? Grazie mille

    Reply
    • Giulio buon giorno,
      il garante è responsabile al pari del contraente del debito.
      Se il padre muore si ereditano crediti e debiti, quindi compreso questo prestito.
      Per evitarlo bisognerà concordare con le società di recupero crediti un saldo stralcio per la cifra e la modalità del pagamento.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • Gabriella Galasso says:

    Buongiorno, vorrei una consulenza su una questione.
    Nel dicembre 1990 i miei suoceri hanno donato una casa ciascuno ai tre figli già sposati. Nel novembre 2010, (a venti anni meno un mese dalla donazione) mio marito, in regime di comunione dei beni, ha dovuto richiedere un mutuo per ristrutturazione della sua casa (dove viviamo), la Banca ha preteso come garanzia fideiussoria oltre la mia firma, anche quella dei miei suoceri (88 anni e 84) che nel 2012 sono deceduti.
    Avendo avuto alcune difficoltà ed essendo in ritardo con alcune rate di mutuo (9 per la precisione ), abbiamo richiesto una rinegoziazione in modo di regolarizzare il pagamento, visto che ora mio marito è dipendente a tempo indeterminato e paga puntualmente le rate. La banca non ci concede la rinegoziazione perchè vuole la firma degli eredi in qualità di garanti. Un fratello di mio marito è deceduto, l’altro non vuole avere a che fare con questa situazione e neanche noi non vogliamo mettere in mezzo altre persone (anche se parenti) in questioni personali. Come possiamo fare senza spendere ulteriori soldi dal notaio? (ci hanno detto di fare una rinuncia all’eredità che effettivamente non c’è stata! e questa costa almeno 1600 euro……) La casa è intestata solo a mio marito, i miei suoceri non figurano nel borderò. Potete aiutarmi? grazie.

    Reply
    • Gabriella buona sera,
      unica soluzione, considerato che ora pagate regolarmente le rate, è un rientro nel tempo delle rate non pagate.
      Ad esempio 100€ al mese in aggiunta alla rata per un periodo che dovete concordare con la banca.
      La quale di certo accetterà.
      Saluti, Renzo

      Reply
  • Maria teresa says:

    Salve ..ho 55 anni e vorrei acquistare un appartamento assieme a mia figlia di 26 anni disoccupata da poco. Ho un reddito di 2100 mensili netti ma la rata x un mutuo di 170.000 euro mi viene troppo alta in quanto nn mi concedono mutui sopra i 20 anni e soprattutto con un tasso altissimo anche con il variabile. Vorrei sapere se e possibile intestare un mutuo a mia figlia ( senza lavoro al momento) facendo io da garante approffitando dei tassi bassi x la sua età..grazie

    Reply
    • Maria Teresa buona sera,
      si è possibile, ma rimane lo stesso problema della durata del mutuo in quanto sua figlia non ha reddito.
      Trovi un lavoro per sua figlia, anche part-time e riuscirà a realizzare il suo progetto.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • Ferdinando says:

    Buonasera volevo.chiedere un informazione riguardante il mutuo se una persona fa solo da garante e successivamente contraè dei debiti
    Sempre il garante, possono attaccare la casa di cui aveva fatto da garante non essendo Propietaria?

    Reply
    • Signor Ferdinando buon giorno,
      il Garante di un mutuo assume la responsabilità di pagare le rate qualora l’intestatario non lo facesse.
      Quindi prima di accettare di fare il Garante bisogna riflettere con molta attenzione sulla decisione da prendere.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • Salve,
    Mia mamma e mio fratello sono entrambi andati a mancare durante il terremoto del 24 agosto e avevano un mutuo cointestato con mia madre come mutuaria e mio fratello mutuaria e datrice di ipoteca. Abbiamo rinunciato all’ eredità di mio fratello ma la banca ci chiede il 100% del rimborso dell’ mutuo.
    Non dovremmo pagare solo la parte di nostra madre?
    Grazie per la collaborazione

    Reply
    • Veronica buona sera,
      mi spiace molto per quanto accaduto.

      Oltre alla rinuncia della eredità del fratello dovevate rinunciare anche a quella della madre.
      La madre essendo intestataria del mutuo e voi accettando l’eredità avete accettato anche il debito del mutuo. E la Banca lo pretende il pagamento anche legalmente.
      Qualora non aveste ancora fatto l’atto di successione fatelo e rinunciate, logicamente se ne avete la convenienza.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • Buongiorno, io ho un mutuo acceso da 6 anni su un immobile a me intestato e di cui sono in regola con i pagamenti; mio padre ha firmato come garante del mutuo.
    Essedo mancato lo scorso anno, oltre a mia madre e mio fratello, sono diventati eredi i miei nipoti minorenni (figli di sorella precedentemente mancata). Volevo sapere se nel pacchetto “eredità”, la quota di fidejussione passa a tutti gli eredi.. la banca mi ha fatto intendere che dato il mio attuale reddito la fidejussione può essere evitata e basta segnalare che l’unico “responsabile” del pagamento del mutuo diventi il sottoscritto.
    Un suggerimento su come valutare economicamente questa quota di impegno che mi vengo ad accollare? Grazie mille.

    Reply
    • Luca buon giorno,
      Il padre era garante e come tale all’atto della sua morte gli eredi ereditano in parti come da eredità anche la garanzia del mutuo.
      Se la banca le ha detto che lei può essere unico intestatario del mutuo sarà bene procedere con tale operazione.
      Eviterà litigi e problemi con gli altri eredi in quanto lei è unico proprietario della casa.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • Salve io ho un mutuo cointestato con la mia compagna con un debito residuo di circa 166mila €, a garanzia del mutuo c’è un ipoteca su una seconda casa (quella dei miei genitori)…ora per problemi di spazio dovrei vendere l’immobile di mia proprietà ( il suo valore di mercato nn arriva a coprire il debito residuo valore commerciale 100/110mila) e contestualmente vorrei comprarne uno piu grande dal valore di circa 150mila…. nella mia completa ignoranza in materia avevo ipotizzato di effettuare la seguente operazione :
    Vendere a 110 mantenendo i 56mila di debito con a garanzia la casa dei genitori… poi a questi 55 aggiungere i 160mila necessari all’acquisto della casa piu grande e ritrovarmi quindi con un mutuo di 215mila con due casa ipotecate a garanzia del debito… la mia banca mi ha bocciato in toto… volevo chiederle se questa è veramente un operazione impossibile e se eventualmente lei conosce un modo alternativo per centrare il mio obbiettivo.
    Ringrazio cordialmente

    Reply
    • Daniele buon giorno,
      la sua è una richiesta che prevede obbligatoriamente il benestare della banca per la quale ha costituito ipoteca su due immobili.
      Senza il benestare nessun Istituto di credito le concederà il mutuo.
      Mi spiace.

      Saluti, Renzo

      Reply
      • Grazie per la risposta, secondo il suo parere sarebbe invece possibile effettuare una surroga mettendo ipoteca sul solo immobile dei miei genitori (ha un valore pari o superiore al 150% del debito residuo) o se il mutuo ora strutturato con due ipoteche in caso di surroga le deve necessariamente mantenere?
        Grazie

        Reply
        • Daniele questa è una valutazione che dovrebbe fare direttamente con la banca.
          Sono diverse le variabili di valutazione che ogni banca fa in merito a mutuo/surroga mutuo/stipendio/garanzie.

          Solo discutendo direttamente con documenti reali può trovare la soluzione se questa esiste.
          Saluti, Renzo

          Reply
  • In merito alla garanzia su di un conto corrente o mutuo da parte di un genitore al figlio, da quello che ho letto sul vostro blog in caso di successione per morte del garante avete risposto che la garanzia non e’ ereditabile, loe’ soltanto nel caso l’eredi non siano cointestatari dell’immobile. Ma se il defunto possedeva un immobile di sua proprieta’ passato di conseguenza ai figli, quest’ultimi automaticamente (ed in percentuale di proprieta’) acquisiscono la garanzia data dal genitore? Se fosse cosi’ vi sarei grato se potreste indicarmi come fare a scrivere ad ABI e segnalare il comportamento della banca. Grazie

    Reply
    • Buona sera Roberto,
      per quanto a proprietà mobiliari la banca non ha titolo per mantenere la responsabilità degli eredi, per l’immobiliare se il genitore ha dato in garanzia il proprio immobile invece si.
      Valuti quanto è scritto nel documento di garanzia stipulato dal genitore con la banca.
      E’ comunque materia che deve essere discussa con il legale.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • Salve, a Febbraio 2017 è venuta a mancare mia suocera , mio marito ha fatto la rinuncia all’eredità x lasciare tutto hai nostri 2 figli di cui uno maggiorenne e uno minorenne , come in molte famiglie ci sono problemi legati all’eredità uno dei punti che più mi interessa e che mia suocera aveva fatto da garante di mutuo alla figlia con cui noi non ci parliamo (che ha molti debiti alle spalle) la banca ci ha detto che la garanzia era in eredità, chiedo è possibile fare annullare la garanzia e chiedere anche tramite un legale che i miei figli non si facciano carico di questo debito?
    Nel frattempo noi aspettiamo il giudice dei minori x tutela del minorenne so che ci va circa un anno dal decesso prima che ci contatti, ma sono curiosa se potete già indicarmi come potrei muovermi grazie

    Reply
    • Signora Mery buona sera,
      Il marito quale erede ha rinunciato alla eredità in favore dei figli.
      Quindi non è stata rinunciata l’eredità e pertanto i figli ereditano crediti e debiti compresa la garanzia per il Mutuo. La banca non rinuncerà mai alla garanzia.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • Buonasera
    Mi ritrovo a scrivere dopo un anno sempre per un problema di fideiussione firmata da mia suocera in favore di mia cognata. Dopo la morte di mio suocero abbiamo scoperto casualmente, che mia suocera aveva sottoscritto una fideiussione in favore di mia cognata senza dire niente a mio marito ( l’altro figlio) . Dopo la successione delle quote legittime dell’eredità di mio suocero, mia cognata e sua mamma hanno pressato per dividere le quote della rimanente eredità. . Il notaio ci ha detto che non si può dividere e vendere niente perché il patrimonio di mia suocera è vincolato dalla fideiussione, e ha chiesto di parlare con mia cognata per risolvere la situazione in banca. Mia cognata però ha negato in un primo momento la fideiussione firmata da mia suocera e poi ha ammesso che in effetti, esiste una fideiussione solo sulla pensione di mia suocera. Per finire ci ha detto che lei non mostrerà alcun documento perché non sono affari che ci riguardano, che sono segreti ed eventualmente sarebbe disposta a farli vedere solo al notaio.
    Vi chiedo, è vero quello che dice? Mio marito non ha nessun diritto di sapere delle garanzie firmate dalla madre? La sorella ha diritto a nascondere i documenti al fratello? Come possiamo agire visto che sappiamo che siano praticamente vincolati a lei fino a quando non estinguerà il mutuo ( tra 20 anni)

    Reply
    • Signora Francy buon giorno,
      se la cognata non è trasparente dovete ricorrere in sede legale.
      Voi non siete a conoscenza di cosa ha sottoscritto e non sapete quindi il rischio che correte in caso di morte della suocera.

      Suo marito ha pienamente diritto di conoscere cosa ha sottoscritto la madre a favore della figlia.
      Non vedo altri strumenti utili.
      Saluti, Renzo

      Reply
  • Buonasera. Avrei bisogno di alcune delucidazioni, mio padre è garante di un prestito contratto da mio fratello. Nel momento in cui mio padre dovesse venire a mancare, io e mia madre abbiamo la possibilità di recedere dall’essere garanti tenendo conto che io sono ragazza madre?

    Reply
    • Silvia buona sera,
      il Garante è una figura paragonabile legalmente all’intestatario del prestito in quanto se costui non dovesse pagare sarebbe chiamato a farlo il Garante.
      Da quanto premesso ne discende che se il padre dovesse mancare in sede di Atto di Successione si ereditano crediti e debiti compreso la garanzia suddivisa nella percentuale ereditata.
      Unica difesa è rinunciare alla eredità pubblicamente.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • buonasera,sono proprietario insieme a mio fratello di una casa donataci da mio padre.ora vorrei richiedere un mutuo liquidità di 70000 a 15 anni,dove l’ 80%del mutuo verrà impegnato per lavori di ristruturazione dell’immobile,il resto per delle spese personali.io sono dipendente a tempo indetterminato ma la mia paga mensile non è abbastanza alta per coprire il mutuo,la domanda è questa:mio padre potrebbe intervenire solo come garante o dovrebbe cointestare il mutuo insieme a me?precisando che mio fratello vuole stare fuori dal tutto.grazie.

    Reply
    • Fernando buona sera,
      la casa è cointestata con il fratello e per questo se lei chiede un mutuo suo fratello deve essere d’accordo con lei, altrimenti la banca non concederà il finanziamento.
      Il padre può fare da garante, ma diventerebbe co-responsabile del mutuo a tutti gli effetti.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • Buona sera
    Le chiedo se la banca può perseguire me e i mio fratello e mia madre per pagare il mutuo intestato a mio fratello di 130,000 euro. ( anche la mia ex cognata aveva firmato come garante) purtroppo dopo la morte di mio padre, mio fratello minore intestatario del mutuo è rimasto disoccupato per tre anni nel frattempo ha divorziato da sua moglie…( non ha più pagato le rate del mutuo). perciò ….. nel 2016 mio fratello ha richiesto tramite lettera di avvocato la possibilità di uno stralcio a 95 mila euro la direttrice ha acconsentito ma non ha abbiamo nessun documento firmato dalla banca che attesti tutto ciò, oggi abbiamo finalmente trovato una famiglia che acquisterebbe l’immobile al prezzo stabilito , ma la banca ha risposto che non si sa se accetteranno lo stralcio a meno che noi garanti non paghiamo il restante , per due anni mio fratello ha usufruito della legge Bersani …. ma nonostante mio fratello ha fatto presente alla Banca che siamo gente con pochi mezzi oggi ci è arrivata una lettera a testa che dice”…….intimazione di pagamento dei seguenti importi: euro 15.749,48 oltre interessi ed accessori tutti come dovuti entro 15gg.dal ricevimento della comunicazione, …… vi informiamo che, in difetto di adempimento daremo avvio alle iniziative più opportune per il recupero coattivo del nostro credito” Perciò vi chiedo … avendo trovato il compratore è potendo versare 75% dell’intero mutuo come possiamo difenderci e fare chiudere a stralcio facendo chiudere la fideiussione effettuata da mio padre ed ereditata da noi?

    Reply
    • Non ho specificato che Noi siamo diventati garanti in quanto al decesso di mio padre nel 2011 abbiamo ereditato la sua firma di garante per il mutuo effettuato a favore di mio fratello minore.
      Attendo con premura un vostro parere, grazie

      Reply
      • Cristina buon giorno,
        per prima cosa dovete rivolgervi ad un avvocato il quale si interporrà tra voi e la banca nella trattativa.
        Alla morte del padre voi potevate scegliere se accettare o rifiutare l’eredità, vi è stato chiesto cosa avevate intenzione di fare? Immagino di no.
        Nel momento in cui avete accettato l’eredità vi siete caricati sia i crediti che i debiti di vostro padre quindi anche la garanzia per il mutuo del fratello e se lui non paga siete tenuti a farlo voi in qualità di eredi del padre defunto.

        Ora non è più possibile tornare indietro e decidere il da farsi.
        Per questo avete bisogno di un legale che vi rappresenti di fronte alla banca.

        Saluti, Renzo

        Reply
        • La ringrazio Sig. Renzo per le delucidazioni, purtroppo oggi mio fratello è venuto a sapere che non solo gli hanno già pignorato nell’ultimo stipendio il quinto del suo stipendio in più lo hanno lasciato a casa dal lavoro precario che aveva trovato, quindi come procederà la banca adesso?
          Potrebbe consigliarmi un avvocato o associazione specializzati in questo , qui a Parma o provincia a cui possiamo rivolgerci ?
          Cordialmente

          Reply
  • Buongiorno, volevo chiedervi gentilmente un chiarimento.
    Mia sorella ha contratto un mutuo con garanti mia madre e mio padre. ( solo garanti, no cointestatari di mutuo o di proprietà dell’immobile). Mia madre è ancora in vita mentre mio padre è morto quattro anni fa ed ora la banca chiede a mia sorella documenti personali ( carta d’identità, codice fiscale, 730) di noi fratelli, perché abbiamo ereditato lo “status di garanti” . È effettivamente così e le richieste dei documenti personali da parte della banca sono lecite?

    Reply
    • Signor Roberto buon giorno,
      si le cose che ha supposto sono corrette ma solo se avete ereditato dal padre deceduto.
      Se invece non avete ereditato o avete rinunciato alla eredità nulla è dovuto da voi alla banca.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • Buonasera. Avrei bisogno di alcune delucidazioni, mio padre e mia madre erano garante di un prestito contratto da me sull’abitazione intestato a me con atto di donazione dove vi era anche l’usufrutto. Entrambi genitori sono venuti a mancare, la banca mi scrive che i fideiussione sono gli eredi, dove tra me e i miei due fratelli non ci sono rapporti buoni cosa succede se io non pagherei le rate? la banca puo’ incidere sulle proprietà intestate ai miei fratelli?
    grazie

    Reply
    • Buon giorno Antonio,
      i genitori sono deceduti e i debiti e i crediti sono riconosciuti agli eredi nelle quote stabilite.
      Per questo i fratelli sono tenuti a rispettare la fideiussione dei genitori in quanto ereditata.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • Salve, sono Martino e nel mese di Gennaio ho acquistato con la mia ragazza un immobile di 116000€ con un mutuo di 92000 per 20 anni. La casa è intestata a me e alla mia ragazza. Il mutuo è intestato a me e alla mia ragazza però ho anche 2 garanti (mia madre e mio padre). Mia madre ha un immobile di proprietà ed io ho un solo fratello. La mia domanda è la seguente:”In caso di decesso dei fideiussori, il debito lo eredita anche mio fratello? L’immobile di proprietà di mia madre può essere ignorato dalla banca per farsi ripagare il debito?”. Ovviamente sono solo ipotesi però mi piace essere informato. Grazie.

    Reply
    • Buon giorno Martino,
      in caso di decesso debiti e crediti vanno agli eredi nelle quote stabilte.
      Per questo motivo anche la garanzia entrerebbe nella eredità.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • buonasera
    mio papà aveva fatto da garante ad un prestito di 15000 euro per l auto di suo fratello . mio padre è morto NON AVEVA BENI INTESTATI . quindi sapevo di avere 10 anni per la rinuncia . un giorno mi arriva la raccomandata della banca che mi faceva scoprire del debito. la settimana dopo faccio la rinuncia e lo comunico alla banca. a distanza di un anno mi arriva la lettera normale non raccomandata intestata sempre a papà che mi dice di aver passato il debito a un recupero crediti . Io sono apposto? grazie mille se sapere aiutarmi . Franca

    Reply
    • Franca buon giorno,
      non so quando è deceduto suo padre, ma per la rinuncia alla eredità ci sono termini precisi e attualmente sono fissati entro tre mesi dal decesso.
      E’ probabile che lei abbia ritardato la rinuncia e che non sia più possibile legalmente farla.

      Valuti la cosa con un legale di fiducia.
      Saluti, Renzo

      Reply
  • Buongiorno, circa 13 anni fa ho fatto da garante sul mutuo aperto da un nipote.
    Io possiedo un piccolo appartamento. Volevo sapere se alla mia morte questa garanzia va a incidere sull’ereditarietà di questo appartamento dato che ho intenzione di lasciarlo anche ad altri nipoti.
    Grazie e saluti
    Paola

    Reply
    • Paola buon giorno,
      la garanzia si eredita e quindi gli eredi diventeranno garanti di quel mutuo.

      Saluti, Renzo

      Reply
        • Paola se l’appartamento è in garanzia del mutuo non può essere venduto senza l’autorizzazione della banca.
          Saluti, Renzo

          Reply
  • Buonasera
    Mio marito ha un mutuo e come fidejussione mio padre, ora volevo sapere…è possibile chiedere alla banca di iscrivere ipoteca sui terreni in suo possesso e manlevare mio padre da questa incombenza della fidejussione ?

    Reply
    • Federica buon giorno,
      è legittimo fare questa richiesta alla banca non vi è dubbio alcuno.
      Starà poi alla banca decidere in merito.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • Alessandra says:

    Buonasera,
    Nel 2004, mia madre ha fatto da garante per una fidejussione 1 ist omnibus a mio padre per un importo di 20000 euro (non sono mai stati sposati). Mio padre è deceduto nel 2010, e io ho provveduto a fare la rinuncia all’eredità. Il mio dubbio è legato alla garanzia prestata da mia madre, cioè nel momento in cui mia madre non ci sarà più, la banca potrà chiedere a me di rispondere per questa fidejussione? mi consiglia quando sarà di fare la rinuncia anche all’eredità di mia madre? se in futuro avrò figli, dovrò far fare la rinuncia all’eredità di entrambi i miei genitori anche a loro?

    Saluti Alessandra

    Reply
    • Alessandra buona sera,
      dal 2010 ad oggi ha provveduto la mamma a pagare le rate del prestito?
      Il prestito aveva una copertura in caso di morte del contraente, il padre?
      Se c’era la copertura assicurativa doveva essere fatta valere a suo tempo ora sarebbe troppo tardi.
      Risponda a queste due domande per cortesia.

      Bene ha fatto a rinunciare alla eredità e dovrà fare la stessa cosa per sua madre se il prestito non sarà estinto.
      Se i figli sono minori lei ne farà le veci, ma i figli saranno chiamati in causa solo se lei venisse a mancare prima della mamma.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • FRANCESCA says:

    BUONASERA.
    MIO PADRE HA PRESTATO GARANZIA IPOTECANDO UN IMMOBILE (LA CASA) PER UN MUTUO CONCESSO A MIO FRATELLO. MIO PAPA’ E’ DECEDUTO:
    1. L’IPOTECA SULL’IMMOBILE RIMANE DOPO LA MORTE?
    2. IL DEBITO RIMANE SOLO ALL’INTESTATARIO DEL MUTUO (MIO FRATELLO) O SI DIVIDE TRA GLI EREDI?
    GRAZIE

    Reply
    • Francesca buon giorno,
      l’immobile è posto a garanzia e tale rimane anche dopo la morte del padre.
      Unica soluzione è richiedere alla banca liberatoria, che comunque difficilmente concederà.
      Tentar non nuoce.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • buonasera volevo riportare un mio problema che sono venuto a sapere solo adesso dopo che mio padre ne ha parlato . circa 10 anni fa moi padre ha fatto da garante a mia sorella per un mutuo della casa a distanza di pochi mesi e venuta a mancare mia madre quindi abbiamo provveduto io e i miei fratelli alla sucessione della parte di immobile di mia madre voglio sapere in caso che mio padre viene a mancare e mia sorella non riesce a pagare il mutuo cosa andiamo incontro e visto che la casa e suddivisa gia in parti io mi sono ritrovato da fare da garante a mia sorella senza sapere niente ma non dovevo essere informato? e cosa posso. fare ? grazie.

    Reply
    • Massimo buona sera,
      se il padre muore gli eredi gli subentrano nella garanzia, unica possibilità per sfuggire a questa eventualità è rinunciare alla eredità, cosa che sarà lei a valutare.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • Salve mia madre a comprato casa a mia sorella intastandola mettendo comè garante casa propria senza dire niente a me posso fare qualcosa

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

PrestitiA: il sito di riferimento per il tuo preventivo prestito su misura.