Torna alle notizie

Mutui – Assicurazione??!!!

Un caso da leggere e da riflettere con grande attenzione. Lo pubblichiamo cambiando il nome della persona. È una cosa che in tanti anni di attività non abbiamo mai dovuto affrontare.

Quando stipulate un Mutuo o un Prestito o una Cessione del Quinto chiedete sempre la copertura assicurativa e controllate con attenzione cosa è scritto nero su bianco.

È l’unico sistema per evitare guai terribili come in questo caso!

Riceviamo:

D: Sono disperata, è deceduto giovanissimo mio fratello che, 3 anni fa aveva sottoscritto un mutuo casa, io ho firmato come garante, mi avevano assicurato che era stata fatta una super assicurazione, invece oggi mi hanno detto che non copriva la morte naturale e che quindi per 30 anni devo pagare, anche se rinuncio all’eredità, ma come è possibile che non abbiano coperto la morte naturale, tra l’altro non volevano nemmeno farglielo, hanno accettato esclusivamente dopo la mia firma, appena hanno saputo che avevo quasi finito di pagare la mia, di casa, sono disperata. Francesca

R: Francesca mi può inviare la copia del contratto di assicurazione?

Se non ce l’ha lo richieda in copia alla banca e/o alla assicurazione.

Ritengo che la morte sia coperta, ma devo prima controllare!!

Lei è cointestataria del Mutuo o solo garante?

C’è differenza in quanto il Garante subentra quanto il titolare/contraente del Mutuo non paga, ma se il fratello è deceduto non può più pagare e quindi deve subentrare l’assicurazione, non il Garante!

Diverso invece è se lei è cointestata nel Mutuo.

Attendo sua.

D: l’assicurazione non l’ho ancora richiesta, appena ho la copia farò il necessario, ho telefonato questa mattina alla banca con il cuore in mano chiedendo se possono aspettare 5 anni , periodo in cui io e mio marito terminiamo di pagare il nostro mutuo, si sono attaccati al valore della casa, che è stato gonfiato, ma caspita loro un tecnico  non lo mandano, sul rogito è specificato che sono in comunione dei beni, hanno accettato la mia firma con 800,00 euro di stipendio, l’assicurazione è di 1200.00 annuali, mentre io per casa mia tutto compreso ne pago 480.00 compreso la morte naturale. Loro dicono che a quell’età non si mette. Il mutuo è di € 145.000.00 in 30 anni concesso al100%, in quasi 3 anni bisogna darne ancora 132.000.000, da spararsi. Francesca

R: Francesca serve il contratto della assicurazione.

Senza non si riesce a comprendere che assicurazione ha pagato o stava pagando suo fratello.

D: Non avevano incluso la morte naturale, sono riusciti a rovinarmi, e non riesco nemmeno ad accettare l’eredità, troppi problemi, bisognerebbe avere possibilità economiche per denunciare la banca che ha rovinato una famiglia, grazie mille per l’aiuto, non c’è via di uscita io e mio marito siamo distrutti. Francesca

R: Mi spiace molto Francesca.

La cosa ha il sapore della fregatura, dell’azione fraudolenta.

L’assicurazione sulla vita di norma copre morte e inabilità permanente.

I casi esclusi in genere sono infarto o malattie pregresse non dichiarate e che causano la morte e che è dimostrabile formalmente che erano presenti prima della sottoscrizione della assicurazione.

Prima di mollare sarà opportuno sentire il parere di un legale al quale dovranno essere portati i documenti per una giusta valutazione. La spesa sostenuta per l’assicurazione, € 1200/anno, è molto alta.

Ritengo che il legale possa individuare una strada per una accusa formale verso l’assicurazione.

Quindi non mollate la presa.

Vi consiglio di sentire il legale della Associazione Consumatori. Vi farà risparmiare tempo e denaro, ma fatelo senza indugio alcuno!

MutuiA

Leggi di più

2 comments on “Mutui – Assicurazione??!!!

  • leggendo le risposte ho visto che ha detto: “I casi esclusi in genere sono infarto o malattie pregresse non dichiarate e che causano la morte e che è dimostrabile formalmente che erano presenti prima della sottoscrizione della assicurazione”
    Scusate ma se una persona non era malata di cuore, non era iperteso, ne aveva problemi di pressione. Perchè l’infarto non viene calcolato? Mio suocero è morto nel 2008 a 47 anni per un infarto e l’assicurazione non ha pagato. Allora di che morte devo morire per veder estinto il debito?

    Reply
    • Monica buona sera,
      vedo che ha notato che ho scritto in genere…..
      Questo significa che non sempre l’infarto è escluso, ma bisogna leggere il contratto e chiedere alla assicurazione di inserirlo.
      Saranno richiesti esami ed indagini approfondite e l’assicurazione in base a quanto ne risulterà deciderà se concedere o no la copertura.

      Quindi è probabile che al tempo della firma del contratto non siano state discusse le esclusioni previste dalla assicurazione.
      Nelle condizioni di assicurazione che accompagnano il contratto sono ben descritte le cause che sono escluse dalla copertura assicurativa per il caso Morte, tutte le rimanenti sono invece coperte.

      Saluti, lo staff di MutuiA

      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

PrestitiA: il sito di riferimento per il tuo preventivo prestito su misura.